Riccardo Geminati mentore di Farina Celtica


Riccardo Geminati crea la rete “Comunità del cibo”.

La Comunità del cibo è il nuovo progetto di Riccardo Geminati e lo dichiara in un’intervista rilasciata a Cucinasemplicemente.it, il senso di questo progetto è di creare un vero interesse attorno al monococco Shebar®, come dice nell’intervista: “La mia idea è di lanciare una “Comunità del cibo”, cioè creare interesse verso quei metodi di coltivazione, prodotti, tecniche di cucina, scambi di cultura che avvicinino le persone alle tematiche del buon cibo. Per buono intendo un cibo salutare e non solo buono di gusto.”

Inoltre Riccardo Geminati sottolinea l’importanza di seminare nuove tipologie di grano, o meglio grani che potrebbero andare estinti: “Per questo motivo con il mulino Piantoni sto cercando di introdurre un grano autoctono il “Gentil Rosso” che con il monococco Shebar potrebbe dare sviluppo ad una farina molto interessante e potrebbe essere l’evoluzione naturale di Farina Celtica.”

Dichiarazioni importanti che potrebbero determinare un nuovo interesse verso frumenti ancora poco conosciuti ma che rappresentano una ricchezza per tutta la comunità del cibo. Temi cari a Slow Food che Geminati rappresenta con entusiasmo e voglia di cambiamento. Il progetto prevede la creazione di una filiera completa: “Inoltre partendo dal campo arrivando ai prodotti finiti la presenza di un mulino è fondamentale. Abbiamo biscotti, pane, pasta fresca, birra, ecc. Mancava solo la farina in questo caso Farina Celtica.”

Oltre a questa intervista segnaliamo l’articolo di brescia.corriere.it.

 

Riccardo Geminati